Una tecnica facile per recuperare t-shirt danneggiate.

Abbiamo tutti quanti una maglietta con dei buchi o delle macchie visibili sul davanti. Invece di buttarla, puoi usare un metodo simile a quello usato da Alabama Chanin, ritagliando delle forme dalla maglietta e mettendone un’altra sotto.

Magliette colorate per il reverse applique

Materiali:

  • una maglietta a maniche corte, con qualche buco o macchia sul davanti
  • una maglietta a maniche lunghe di un colore che si intona con la prima maglietta
  • un paio di forbici
  • spilli da sarta
  • un gesso da sarta
  • filo da ricamo e ago

Disegna con un gesso da sarta le forme che vuoi sul davanti della maglietta a maniche corte. Puoi ritagliare delle sagome da carta di recupero per provare la posizione prima di disegnare. Puoi così controllare che coprano buchi o macchie. È meglio fare le forme un po’ più piccole di come le vorrai, perché tendono ad allargarsi durante il processo.

Magliette a strati con reverse applique

Ritaglia le forme dalla maglietta.

Indossa le due magliette, con quella tagliata sopra. Fissa le due magliette assieme nella giusta posizione con degli spilli, poi toglile con attenzione.

Magliette a strati con reverse applique 4

Ricama a qualche millimetro di distanza dal bordo di ogni sagoma appena ritagliata. Con quattro fili da ricamo accoppiati si vedono bene le cuciture e si riesce comunque a passare agilmente attraverso il tessuto delle due magliette. I bordi così sbiancati sono dovuti all’uso di candeggina, applicata con un cotton fioc. Essendo molto inquinante quando dispersa nelle acque, potete scegliere di colorare i bordi con pittura per stoffa.

Magliette a strati con reverse applique - finito!

Ecco fatto! Questa tecnica di “appliqué rovesciato” è un effetto davvero bello, che si può usare in tanti modi e rende capi rovinati o noiosi molto interessanti.

NESSUN COMMENTO. VUOI ESSERE IL PRIMO A CONTRIBUIRE?

Scrivi una risposta