Marmellata di pere e cannella

Marmellata di pere e cannella

0 1425

Come realizzare in casa una buonissima marmellata di pere e cannella.

Barattoli di marmellata alle pere e cannella

Una marmellata davvero squisita che vale la pena provare è quella di pere e cannella. Le pere, se si preferisce, possono essere sostituite con le mele. Questo metodo che stiamo per suggerirvi vale per qualsiasi tipo di marmellata, ciò che cambia di volta in volta è la cottura, più veloce o più lenta a seconda del tipo di frutta. Con il vademecum della marmellata vi garantirete anche una ottimale conservazione.

Ingredienti per 1 kg e 3 di marmellata, 5 vasetti da 250 gr

  • 1 kg di pere
  • 1 bicchiere di succo di limone
  • 3 mele
  • 400 gr di zucchero biologico di canna
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

Pretrattare la frutta

Il giorno prima di fare la marmellata, tagliate a fettine le pere (se sono biologiche tenete anche la buccia, altrimenti toglietela), riponetele in una bacinella e versatevi sopra il succo di limone. Conservate in frigorifero per massimo 12 ore.

Il giorno dopo

In una pentola capiente versate le pere, le mele (è ricca di pectina, quindi utile per far addensare più velocemente la marmellata) e la cannella, fate cuocere a fuoco molto lento per 30 minuti. Aggiungete lo zucchero e mescolate continuando la cottura per altri 40-50 minuti: la marmellata può definirsi ultimata quando il liquido è quasi completamente ritirato, la frutta abbastanza disciolta e la consistenza molto caramellosa.

Frullate il composto e procedete alla prova del piatto: trascorsi 40 minuti circa dall’aggiunta dello zucchero, spalmate un cucchiaino di confettura su un piatto di ceramica e fatela raffreddare. Quella sarà la compattezza della marmellata: scegliete voi se proseguire la cottura per renderla più densa, o se vi piace così.

Avvertenza: non è possibile consigliare i tempi di cottura delle marmellata di frutta, poiché ogni qualità ha delle specifiche uniche. In linea di massima, quella di mele, contenendo molta pectina naturale, tende a compattarsi prima rispetto, ad esempio, a quella di albicocche che necessita di una cottura prolungata (almeno 2 ore). Quella di ciliegie, essendo questo frutto ricchissimo di acqua, prevede una cottura maggiore poiché il liquido necessita di maggior tempo per essere assorbito dalla marmellata.   

Costo della ricetta: 4,50 euro per 5 vasetti da 250 gr

Blogger e giornalista, Giulia Landini si occupa di ecologia applicata. Sperimenta la decrescita, la cucina sostenibile, l'autoproduzione in tutte le sue forme. È uscito il suo primo libro, 'Ecologia del Risparmio', per la casa editrice bolognese La Linea, dove parla di come vivere una vita a impatto zero... A settembre è uscito anche il secondo libro, Cucinare con i Fiori e le Erbe di Campo edito da Area51 Editore, questa volta in formato digitale.

NESSUN COMMENTO. VUOI ESSERE IL PRIMO A CONTRIBUIRE?

Scrivi una risposta